© 2017 - THEATRO - info@theatro.it

  • White Instagram Icon
  • w-facebook

Iscriviti alla Mailing List

Gli Spettacoli

Theatro​ nel corso degli anni ha ​creato vari formati legati all'improvvisazioni, dalle più dinamiche e divertenti short form, a forme più complesse di medium e long form, la storia ed i suoi personaggi sono sempre al centro dell'attenzione nei nostri s spettacoli indipendentemente dal tipo di format, la drammaturgia e l'attenzione ai dettagli che vengono insegnate durante i corsi ed i laboratori vengono rispecchiate anche in scena, senza dimenticare ovviamente una fondamentale componente ironica o riflessiva. 

 

Lanterne Magiche

Lanterne Magiche è uno spettacolo di grande suggestione visiva, adatto a location storiche o di particolare cornice, come piccoli teatri, borghi, castelli.

Attraverso l'uso di una vera lanterna magica di fine '700 un sedicente professore rivela al pubblico la sua illuminaria e sconvolgente invenzione. Frutto di anni di studio e di lotte con l'opinione pubblica ed ecclesiastica, finalmente il professore ha deciso di rivelare la possibilità di spingersi oltre al conosciuto.

Si può dare vita alla materia, attraverso la coscienza collettiva del pubblico?

 

Binari

Un treno, un viaggio, dei perfetti sconosciuti e le loro storie. Nato da un percorso di ricerca durato sei mesi e dal costante rinnovo artistico della compagnia e associazione culturale THEATRO, BINARI è una  long form d' Improvvisazione Teatrale di grande respiro e spessore artistico. Un evento innovativo nel panorama teatrale classico e di improvvisazione, BINARI offre allo spettatore la possibilità di assistere, in scena, all’atto creativo e drammaturgico nel suo divenire, a quella scintilla che porta la ricerca al risultato finale.

Uno spettacolo teatrale interamente improvvisato e drammaturgicamente creato sul momento seguendo gli input iniziali del pubblico.

Binari porta sul palco le storie generate dalle vicende umane di quattro personaggi seduti in un vagone di un treno in viaggio, quattro perfetti sconosciuti, anche agli stessi attori, che accetteranno di interpretarli mettendoli a nudo e raccontando gioie, miserie l’ironia della vita. Attraverso gli input ricevuti dal pubblico, ogni personaggio viaggia per un motivo diverso, con un bagaglio materiale, emotivo e di esperienza differente. Una biografia costruita sul momento darà vita alle storie dei personaggi che si susseguiranno una dopo l’altra in uno spazio temporale passato e futuro all'ìncontro sulla carrozza del treno.

Un' improvvisazione drammaturgica che attraverso interpretazioni professionali, stili molto forti, impennate di fantasia, tagli cinematografici, ironia e drammaticità, affronta i temi del mondo che ci circonda, attuali e sociali. Una costruzione sia drammaturgica che scenica e scenografica creata dal nulla, senza l’utilizzo di alcun oggetto. Sul palco ci sono solo quattro sedie che costituiscono il vagone in viaggio.

Un’arte quella del creare storie, indispensabile alla vita, che affianca le religioni, le scienze e le filosofie nella risposta ai grandi quesiti esistenziali. Una scrittura teatrale "in divenire", in complicità con lo spettatore, che ne diventa in parte autore e creatore

​Regia: Andrea Malvisi

 

Sfida di Improvvisazione Teatrale

E' il format di Improvvisazione teatrale più conosciuto al mondo. Sul palcono salgono due squadre di attori che si sfidano alle migliori improvvisazioni sotto il giudizio insindacabile del pubblico e di un giudice esperto.
Le storie che nascono all'istante seguono gli imput ed il volere degli spettatori: Storie in stile, cavalli di battaglia e mondi fantastici nascono dalla fantasia degli attori e si susseguono fino al verdetto finale. Ogni sfida è una fucina di ilarità, emozioni ed imprevedibilità.
Con questa formula ogni anno si svolge la Theatro Cup, in cui le squadre di attori di Theatro si contendono un simbolico titolo annuale.
Allo stesso modo, i migliori improvvisatori di Theatro sfidano formazioni provenienti da tutte le scuole d'Italia.

 

Fracasso

Fracasso, uno spettacolo dirompente, adatto a qualsiasi location e cornice.
Estremamente comico, veloce ed esplosivo. Gli attori vengono messi a dura prova dal maestro di cerimonia e dal pubblico e danno prova di tutta la loro abilità creativa. Uno spettacolo di puro intrattenimento, pieno di fantasia che lascia il pubblico a bocca aperta.

 

Con questo format ogni anno Theatro organizza una rassegna dal nome "Theatro in Cantina" con una serie di spettacoli nelle cantine vinicole della Romagna, in cui si incontrano l’improvvisazione teatrale, i vini dei produttori locali ed i prodotti del territorio, un mix unico con una cornice davvero indimenticabile.

 

...e poi venne l'amore

Questa LongForm di Improvvisazione Teatrale è il risultato di un lavoro di ricerca della compagnia sotto la direzione del drammaturgo Francesco Brandi. Lo scopo quello di costruire, improvvisando, storie della durata di un'ora seguendo principi drammaturgici strutturati e profondi ed affrontando temi attuali.

Le storie  improvvisate mostrano e sottolineano l'atto creativo attoriale/drammaturgico al pubblico e sono seguite da un regista che in tempo reale da imput agli attori. Un format di grande respiro e raffinatezza.

 

Altrove, spettacolo teatrale dal vero

Short-Medium Form, che ha nella scelta del luogo in cui viene rappresentata la sua caratteristica principale. Il Dipartimento interprovinciale per la promozione e la valorizzazione dello spettacolo dal vero è incaricato di inviare un manipolo di attori e musicisti nei piccoli e remoti borghi della zona allo scopo di portare cultura e spettacolo nei luoghi spesso dimenticati dalle amministrazioni competenti, quantomeno per questo tipo di eventi, ovviamente il budget è limitato e gli attori vengono scelti tra i dipendenti pubblici riassegnati, che abbiano una anche minima preparazione teatrale. Lo spettacolo si svolge quindi in ambiti locali, senza l'ausilio di impianto luci e audio, il pubblico è invitato a portarsi la sedia da casa, la durata prevista è di circa un'ora e termina con il calar del sole, quando la luce naturale non consente di andare oltre. Il luogo in cui si svolge lo spettacolo e tenuto segreto al di fuori del paesino prescelto fino a qualche giorno prima dello spettacolo, questo per dare "precedenza" agli abitanti del posto rispetto agli spettatori che verranno da fuori. Lo spettacolo ha come obiettivo quello di valorizzare la storia ed il folklore locali cercando di raccogliere e conservare la memoria delle piccole comunità collinari e montane, che spesso rischia di essere perduta. Lo spettacolo è completamente gratuito ed al termine è consuetudine ritrovarsi al bar, nella trattoria o nel cortile di una casa vicina per bere, mangiare e chiacchierare degli argomenti trattati. Lo spettacolo è sempre completamente gratuito.

 

  • Il Progetto Altrove nel 2018 ha ricevuto il Marchio dell'Anno Europeo del Patrimonio Culturale 

  • Nel 2019 è entrato nella graduatoria dei progetti vincitori del bando della Regione Emilia Romagna per lo Spettacolo.

  • Ha ottenuto il patrocinio dell' ANCI Emilia Romagna, l'Associazione dei Comuni Italiani

  • Ha ottenuto i patrocini dei Comuni di: Cesena, Cesenatico, Mercato Saraceno, Bagno di Romagna, Verghereto. 

 
ER.png
anci.png
EYCH2018_Logos_Green-IT-72.png

Con il supporto di:

Wunderkammer

La Wunderkammer è una camera delle meraviglie, un'espressione appartenente alla lingua tedesca, usata per indicare particolari ambienti in cui i collezionisti erano soliti conservare raccolte di oggetti straordinari per le loro caratteristiche intrinseche ed estrinseche.
La nostra Wunderkammer sarà una piccola collezione di storie, personaggi e suggestioni, sviluppate partendo da un input del pubblico.
Lo spettacolo è il frutto del lavoro svolto a Febbraio 2018 con il formatore Lorenz Kabas (Graz - Austria) dagli attori: Ettore Nicoletti, Michele Di Felice, Stefano Piraccini, Andrea Malvisi, Fabio Bianchi, Sara Suzzi, Daniela Tontini, Enrico Gentili.